Il ristorante

La Storia della Greppia

 

Un vicolo che ci riporta alle deformazioni e intrighi stradali di origine medievale intaccanti la geometria simmetrica di Verona romana, e' quello che prende il nome dalla biblica samaritana. Si snoda a serpentello quasi parallelamente a Via Mazzini, ha inizio davanti alla chiesa di San Tomio e termina biforcuto nei vicoli di San Tomaso Apostolo e Regina d’Ungheria. Alla loro confluenza, era situato l’albergo regina d’Ungheria, il quale ebbe vita gloriosa per tutto l’ottocento.

Dal suo cortile interno partivano per la stazione ferroviaria le grandi vetture trainate da cavalli, inviate a ricevere i clienti.I carrozzoni e i cavalli venivano poi sistemati in un vasto locale adibito a rimessa e a stallaggio.Tale locale fu utilizzato, all’inizio del novecento, come osteria. Poiché' l’osteria sorse dove i cavalli avevano la mangiatoia fu chiamato della “Greppia”.

L’osteria della “Greppia”, centralissima ed al tempo stesso appartata e tranquilla, ascese rapidamente fino all’attuale rango di ottimo ristorante. Tipico ambiente veronese, dal soffitto con maestose arcate sorrette da bellissimi monoliti di marmo rosso di Verona, con capitelli di sicura origine medievale. Pronti a soddisfare tutte le esigenze dei nostri ospiti, cercheremo di offrire in un ambiente caldo ed accogliente, la semplice e buona cucina veneta,accompagnata da un’ampia selezione di vini nazionali.

 

Il Ristorante. Un luogo prezioso.

 

L’ambiente del ristorante non è solo ricco di storia ed eleganza, ma vive di un’armonia chenasconde sistemi tecnici e tecnologici la cui funzione è migliorare l’esperienza culinaria del cliente.

Il locale oltre ad essere perfettamente climatizzato, fornendo così una temperatura ideale all’agio del cliente,vanta infatti un innovativo sistema di depurazione dell’aria che garantisce una perfetta percezione organoletticadi ogni pietanza.

Nessuna contaminazione, quindi, che possa in qualsiasi modo distrarre i sensi durante il prezioso momento di degustazione di un ottimo vino o alterare l’aroma e il profumo di un particolare piatto sapientemente preparato dai nostri chef.

Tutto il ristorante vive in una luce morbida e riposante, che crea un’atmosfera calda e familiare.Una volta entrati non si potra' sfuggire al facino e alla piacevolezza di un luogo che racconta, con il suo stileelegante e sobrio, la propria romantica storia e quella della città in cui vive.